Le fonti istitutive dei fondi pensione per il pubblico impiego tra ruolo della contrattazione collettiva e norme dei rispettivi ordinamenti

L’art. 3 del d.lgs. 252/2005 e del d.lgs.124/93.

L’art. 3 del d.lgs. 252/2005  e del d.lgs.124/93  prevedono che per i dipendenti pubblici le fonti istitutive delle forme di previdenza complementare di carattere collettivo, sono i contratti collettivi di comparto di cui al titolo III del D.Lgs. n. 165/01,  lo stesso articolo prevede la possibilità di creare forme di previdenza complementare per i dipendenti pubblici non privatizzati attraverso apposite norme nei rispettivi ordinamenti, ovvero in mancanza, attraverso accordi tra i dipendenti stessi, promossi da loro associazioni.

Per leggere l'articolo occorre essere un utente registrato.
Prova a effettuare il login oppure registrati
Tag: fonti isittutiveprevidenza complemetarepubblico impiego
Dike Giuridica Editrice s.r.l. - P.I.: 09247421002
Via Raffaele Paolucci, 59 - 00152 ROMA
Copyright 2012 - 2017